R.T.O. LUNEDÌ 8 OTTOBRE: OSPITE MARIO CARROZZINI

  • 11 Ott 2018

Lunedì sera, presso i locali sezionali, si è tenuta la 2ª R.T.O. di quest’anno dedicata allo sviluppo e all’accrescimento tecnico degli associati.

Ospite nonché relatore della serata Mario Carrozzini della Sezione di Verona, componente del settore tecnico dell’A.I.A., area Formazione – modulo “Mentor/Talent Program UEFA Convention”.

Prima di iniziare la riunione tutta la Sezione di Schio e il nostro ospite hanno reso omaggio alla figura di Luigi Agnolin scomparso una settimana fa nella sua Bassano d. G., attraverso un breve filmato celebrativo della sua straordinaria carriera e con il ricordo, nelle parole del Presidente di AIA Schio Michele Dalla Vecchia, verso l’ex arbitro vicentino che ha fatto la storia della classe arbitrale italiana e mondiale.

Dopo i saluti di benvenuto il Presidente sezionale Michele Dalla Vecchia ha iniziato la R.T.O. con alcune importanti comunicazioni agli associati presenti.
Ha annunciato il nominativo dell’ospite nazionale che verrà presto a farci visita (ufficializzato in occasione dell’Assemblea nazionale dei Presidenti di Sezione) ovvero l’arbitro della CAN A Paolo Silvio Mazzoleni della Sezione di Bergamo (già nostro ospite alla festa di fine stagione del 27 Maggio scorso).
Il Presidente ha ricordato agli arbitri la necessità di essere costantemente allenati sfruttando i poli di allenamenti ed in particolare quelli di Schio (sezionale e nazionale) allo Stadio di Via Riboli; da questa settimana sarà presente anche il Preparatore atletico ed ha chiarito alcuni punti del regolamento per l’accesso all’impianto regolato dal badge personale.
Il materiale sezionale ancora da ritirare (tessere, divise e materiale consegnato al raduno di Recoaro T.) è disponibile in Sezione così come arriveranno a breve le copie del nuovo regolamento edizione 2018.
Ha ribadito la necessità di limitare le comunicazioni di indisponibilità. Il rapportino di fine gara e i moduli/foglietti delle sostituzioni devono essere obbligatoriamente utilizzati per le categorie previste.
Ribadite alcune disposizioni in merito alle persone ammesse a partecipare o assistere alla gara (siano esse ammesse in panchina o nel campo per destinazione). Ha ricordato la necessità di applicare sul campo la massima uniformità.
Dal punto di vista associativo si sta organizzando per Sabato 29 e Domenica 30 Dicembre p.v. la gita sezionale a Roma e Città del Vaticano.


Dopo le importanti comunicazioni del Presidente, la parola è passata a Mario Carrozzini che, dopo aver portato i saluti del Settore Tecnico dell’A.I.A. e del suo Responsabile Alfredo Trentalange, ha incentrato la serata sul regolamento scegliendo assieme ai presenti di affrontare la Regola 11 del Fuorigioco.
Attraverso le specifiche casistiche appositamente scelte e proposte a video, Mario ha coinvolto la platea. Gli associati sono stati stimolati dal nostro ospite con domande e osservazioni, fornendo la propria opinione e giungendo ad un giudizio corretto e soprattutto condiviso degli episodi grazie anche all’ottima capacità comunicativa e alla disponibilità di Mario.
Il grande lavoro che porta avanti da anni il Settore Tecnico è proprio questo: grazie a continui confronti, ad episodi sempre aggiornati e ad uno stile comunicativo chiaro e diretto, vuole essere costantemente un valido supporto per la crescita degli arbitri a tutti i livelli. I concetti fondamentali emersi nel corso della serata e la loro applicazione sono alla base dei buoni risultati per ogni arbitro.
Mario ha concluso ringraziando dell’attenzione dimostrata e il Presidente Michele Dalla Vecchia ha ricambiato con un piccolo presente a nome di tutta la sezione di Schio.


Prima dei saluti finali il Presidente ha comunicato i prossimi esordi nelle categorie dell’0.T.P., ha ricordato che Giovedì sera si terrà l’allenamento congiunto al polo di allenamento di Montecchio Precalcino ed ha consegnato l’attestato per il suo 25° anno di appartenenza all’A.I.A. al nostro Osservatore Gennaro Samà.

La serata è proseguita con la pizza di fine riunione presso il Ristorante “Due Mori” nel centro di Schio.