DANIELE ORSATO

Daniele Orsato nasce a Montecchio Maggiore (VI) il 23 novembre 1975.
Cresce e vive a Recoaro Terme (VI), dove si avvicina al mondo del calcio nella realtà dell’oratorio.
Dopo una breve parentesi calcistica, anche come allenatore delle locali squadre di pulcini, frequenta il corso arbitri a Valdagno (VI) e diventa arbitro della Sezione di Schio il 5 dicembre 1992. 
Ha raggiunto la Serie A nel 2006 e da allora la sua carriera è stata un continuo crescendo di successi.
È arbitro a disposizione della Commissione Arbitri Nazionale (CAN) con qualifica di “Internazionale” (categoria “Elite”), nonché il più rappresentativo della Sezione “Aldo Frezza”. 
Dal 2020, su nomina del Presidente dell’AIA, è il Rappresentante di tutti gli arbitri italiani in attività.

CURRICULUM E RICONOSCIMENTI IN SINTESI

A livello nazionale ha diretto finora 260 gare in Serie A, portandosi al 4° posto assoluto nella graduatoria degli arbitri italiani di tutti i tempi, dietro a Concetto Lo Bello (327), Gianluca Rocchi (263) e Cesare Jonni (261).
A livello europeo vanta oltre 40 gare in Champions League (tra cui una finale nel 2020) e oltre 20 in Europa League. 
Nel 2018 ha partecipato ai campionati del mondo di calcio in Russia in qualità di addetto alla VAR.
È stato nominato miglior arbitro al mondo per l’anno 2020 dall’IFFHS, l’organismo che si occupa delle statistiche e dei record della storia del calcio con giurisdizione mondiale più importante dopo la FIFA. 
Nel 2021 ha diretto 3 gare ai Campionati Europei “Euro 2020” per nazioni, tra cui l’ottavo di finale Svezia-Ucraina. 
A novembre sarà l’arbitro che rappresenterà l’Italia ai campionati del mondo di calcio “Qatar 2022”. 
Tra i riconoscimenti nazionali più importanti a lui assegnati :
•  Premio “Gennaro Marchese” (2008).
•  Premio “Sportilia” (2008, 2013).
•  Premio “Giovanni Mauro” (2012).
•  Premio “Nazionale del Calcio Siciliano” (2015).
•  Premio “Concetto Lo Bello” (2016).
•  Premio “Stefano Farina” (2019, 2021). 
•  Premio “Gianni Beschin” (2022).
•  Premio “Alberto Michelotti” (2022).

IMPEGNO

Daniele è impegnato a rappresentare l’Associazione Italiana Arbitri nelle sezioni arbitrali della penisola e come uomo immagine nell’opera di reclutamento arbitrale e di rappresentanza sociale. In questa veste tiene lezioni e partecipa a serate ed eventi sullo sport e sulla formazione. Presenzia costantemente agli incontri tecnici degli arbitri nonché a quelli organizzati dalla Sezione di Schio presso gli istituti scolastici del comprensorio vicentino. Partecipa e promuove svariate iniziative di solidarietà.

Orsato in campo a sostegno dell’AIDO (2021).

Nella vita privata Daniele è felicemente sposato e padre di due figli. Concilia l’attività arbitrale con quella di imprenditore artigiano del comparto elettrico.

DANIELE SI RACCONTA